• Via Carioli 21 – Livorno
  • Lun - Ven 8.00 - 18:00

Tag Archives: acido ialuronico

Acido ialuronico: una sostanza, infinite proprietà

Cos’è 

 

 

L’acido ialuronico è una macromolecola igroscopica, prodotta naturalmente nel corpo. È una componente fondamentale del tessuto connettivo umano e della matrice extracellulare. Il fatto che la sua struttura sia conservata lungo tutta la catena evolutiva testimonia la sua fondamentale importanza.

L’acido ialuronico si trova in elevata concentrazione nel derma, nelle cartilagini articolari e nel liquido sinoviale, che riempie le cavità articolari; nei tendini e anche nell’umor vitreo dell’occhio.

 

Proprietà

L’acido ialuronico ha la grande capacità di assorbire e trattenere umidità, che conferisce idratazione ed elasticità a molte parti del corpo. L’acido ialuronico ha quindi proprietà idratanti, in quanto è in grado di restituire volume e tono alla pelle. 

Quando un organismo è giovane produce regolarmente acido ialuronico, che inizia a diminuire, invece, con l’avanzare dell’età, per il naturale rallentamento della sua produzione da parte dell’organismo. Con il rallentamento della produzione di acido ialuronico si fa incontro alla perdita di capacità di trattenere umidità da parte della pelle  e si avvia un processo di disidratazione che porta a secchezza, perdita di elasticità, formazione di rughe. L’acido ialuronico ha, inoltre, proprietà cicatrizzanti, promuove la rigenerazione del tessuto connettivo e il rinnovamento della pelle nelle zone danneggiate.

Produzione 

Fino ad un po’ di tempo fa questa molecola era estratta principalmente dalla cresta del gallo, che è il tessuto animale con la maggior concentrazione di acido ialuronico, o dalle cartilagini dei suini, ma con il tempo l’evoluzione della tecnologia ha portato ad una produzione di tipo vegetale, attraverso la biofermentazione batterica.

 

Impiego

L’acido ialuronico può essere assunto per via orale, iniettato o applicato sulla pelle, tramite sieri, creme, fiale.Tra i campi in cui viene utilizzato più di frequente ci sono la dermatologia, la reumatologia, l’artrologia, la chirurgia estetica, la cosmetica e l’oculistica. 

Uno degli impieghi più frequenti dell’acido ialuronico è sicuramente quello in ambito cosmetico. Questa sostanza infatti, proprio per le sue proprietà idratanti e anti-age, spiegate precedentemente, è un ottimo alleato della cosmesi. L’acido ialuronico viene impiegato per la creazione di creme nel settore cosmetico, ma anche iniettato direttamente nell’ambito della medicina estetica. 

Un altro impiego molto importante dell’acido ialuronico è quello nell’ambito dell’artrologia.

L’utilizzo dell’acido ialuronico in questo settore è dovuto al fatto che questa sostanza è uno dei componenti fondamentali del liquido sinoviale, che riempie le cavità articolarii. La principale funzione di questo liquido è di nutrire i tessuti e lubrificare le giunzioni articolari.

L’artrosi è una patologia molto comune, a carico delle articolazioni, che colpisce la cartilagine, provocando lesioni degenerative. Nei pazienti soggetti ad artrosi esiste una marcata riduzione delle capacità viscoelastiche del liquido sinoviale. La terapia più utilizzata per questo tipo di patologia è la intra-articolare con acido ialuronico. Tale terapia, nata inizialmente con lo scopo di diminuire la sintomatologia dolorosa, si è poi dimostrata efficace anche a livello curativo e preventivo. 

 

Come abbiamo visto, quindi, l’acido ialuronico è una sostanza dai più svariati utilizzi e di fondamentale importanza per l’organismo umano.